Technology

Affari dei consumatori: il cliente è rimasto sbalordito dopo che LG si è rifiutata di risolvere il problema della TV di sei mesi

La risposta di un’azienda di elettrodomestici ed elettronica al reclamo di un cliente su un televisore rotto ha confuso Internet, mettendo in dubbio la durata di questi dispositivi.

Nel giugno 2019, un cliente LG ha acquistato una TV da $ 1750 che, secondo lui, ha funzionato bene fino a quando il display “ha fallito” lo scorso settembre.

Pertanto, l’azienda ha felicemente “sostituito” la TV, solo che il cliente ha subito la stessa sorte sei mesi dopo.

Condividendo la sua esperienza sul forum Reddit Australia, il cliente ha spiegato come lo schermo del dispositivo abbia improvvisamente sviluppato una linea al centro.

“Il nuovo display ha una fila di pixel morti verticalmente al centro dello schermo – non causati da me, (non ho davvero idea di come sia successo”, ha spiegato il cliente.

In risposta, hanno inviato all’azienda un reclamo via e-mail chiedendo informazioni sulle loro opzioni per la sostituzione o la riparazione del dispositivo, ma la risposta che hanno ricevuto in cambio li ha lasciati sbalorditi.

“Abbiamo preso in considerazione la legge australiana sui consumatori e indicato l’età del prodotto; LG ritiene che la TV sia stata di qualità accettabile per un periodo di tempo ragionevole”, si legge nell’e-mail.

“In quanto tali, le garanzie per i consumatori non si applicano più e LG non ritiene di essere obbligata a fornirti alcun rimedio ai sensi della legge australiana sui consumatori”.

READ MORE  AUKUS: Comprendere la scommessa subacquea da 368 miliardi di dollari dell'Australia

Considerando il prezzo della TV e il fatto che si dice abbia meno di un anno, diversi commentatori che hanno letto la risposta sono rimasti sbalorditi dalla dichiarazione.

“Quattro anni andrebbero bene per uno speciale Kmart da $ 300. Hai tutto il diritto di aspettarti una vita molto più lunga da una TV da $ 1750 “, ha detto una persona.

“Ho una Sony Smart TV del 2015 che funziona ancora bene. Quattro anni sono uno scherzo”, ha detto un secondo.

Altri hanno suggerito che il cliente porti la questione a Fair Trade o ACCC per un secondo parere, soprattutto vista la storia del dispositivo.

“LG è stata molto specifica nel dire che ‘considerano’ e non ‘credono’. Sicuramente vale la pena entrare nel commercio equo… o equivalente nel tuo stato”, si legge in un altro commento. .

Un portavoce di LG Electronics Australia ha dichiarato a news.com.au di non essere in grado di commentare il singolo caso del cliente, ma ha rassicurato che l’azienda offre ai suoi clienti una garanzia su parti e manodopera per un anno di lavoro sui prodotti e accessori TV LG.

“Ci impegniamo a produrre prodotti ed esperienze dei clienti della massima qualità e i nostri clienti possono avere completa fiducia in ogni prodotto LG che possiedono”, ha affermato il portavoce.

“Ecco perché sosteniamo i nostri prodotti con una garanzia del produttore, che viene offerta anche in aggiunta a tutti gli altri diritti e rimedi disponibili per i clienti ai sensi della legge australiana sui consumatori”.

READ MORE  ora in Google è corsa contro il tempo

Il portavoce ha affermato che ogni richiesta del cliente viene presa sul serio e il marchio si impegna a trovare soluzioni per i propri clienti.

Secondo l’Australian Competition and Consumer Commission, i clienti hanno il diritto di richiedere una riparazione, sostituzione o rimborso a seconda del problema.

Se il problema è grave, il cliente ha il diritto di scegliere l’opzione che preferisce se significa che il prodotto ha un problema che avrebbe impedito a qualcuno di acquistarlo.

Altri problemi importanti includono che l’articolo è “significativamente diverso” dal campione del prodotto o dalla sua descrizione, il prodotto è “inadatto al suo scopo comune” e non è sicuro da usare.

L’ACCC utilizza persino un problema con un televisore come uno dei suoi esempi di un potenziale problema che potrebbe essere risolto da una delle tre opzioni di cui sopra.

“Hai comprato un televisore sei mesi fa e ora non si accende. Un consumatore ragionevole si aspetterebbe che la TV funzioni ancora dopo sei mesi, quindi ora è il momento di utilizzare i tuoi diritti”, si legge nell’esempio.

Tuttavia, esiste un’eccezione: “Se hai causato il problema con il televisore utilizzandolo in modo improprio o non adottando misure ragionevoli per evitare il problema, non hai diritto alla riparazione, alla sostituzione o al rimborso”.

READ MORE  Armas russe contém eletrônica suíça

L’ACCC afferma inoltre che un’azienda non può rifiutarsi di aiutare un cliente dicendogli di contattare il produttore, a meno che il problema non sia correlato all’indisponibilità di pezzi di ricambio o strutture di riparazione per un periodo ragionevole dopo l’approvvigionamento.

Se l’azienda o il produttore non risolvono il problema, il consumatore può intraprendere ulteriori azioni, inclusa la presentazione di una denuncia all’ACCC.

Tra i commenti che invitano il cliente a continuare a cercare una soluzione, molti hanno toccato la longevità dei televisori.

Secondo il gruppo di difesa dei consumatori CHOICE, l’aspettativa di vita di una TV economica o di un modello entry-level è di circa cinque anni, seguita da otto anni per un dispositivo di fascia media e 11 anni per un dispositivo di fascia alta.

Per i consumatori che hanno una vecchia TV, il gruppo di difesa afferma che è più economico acquistare un nuovo modello piuttosto che sostituirne o ripararne uno vecchio. Vale la pena lottare per modelli piuttosto recenti.

“Per i televisori più recenti, vale la pena ottenere un preventivo: apparentemente i guasti ai terminali possono essere semplici da riparare come la sostituzione di un condensatore economico, o possono richiedere un circuito completo che costa quanto il televisore stesso. -anche”, ha detto CHOICE sul suo sito web .

Originariamente pubblicato come “Non responsabile”: la risposta di LG ai reclami dei clienti TV di sei mesi lascia perplessi

Related Articles

Back to top button